Nella vita di tutti i giorni, a volte senza rendercene conto, utilizziamo esempi e analogie per cercare di semplificare il nostro discorso e renderlo più comprensibile a chi ci sta ascoltando. Soprattutto se si sta presentando un tema o una relazione molto complessa, è fondamentale rendere il più possibile snella e diretta la comunicazione per essere sicuri che il pubblico stia prestando la dovuta attenzione.

Un esempio può essere di qualsiasi natura: un racconto inventato, un aneddoto sulla nostra vita, un case study e così via. L’importante è che aiuti il pubblico a immedesimarsi nel contesto e a comprendere meglio il tuo speech.

Siete scettici sull’uso degli esempi per una strong communications? Vediamoli insieme.

 

Passare dal teorico al concreto

In molti casi, una narrazione troppo teorica rischia di non lasciare il segno nella mente degli uditori. Se si sta presentando una relazione in cui si illustra il tasso di disinformazione dei cittadini italiani senza utilizzare un esempio pratico, è probabile che non si riuscirà a ricreare un quadro dettagliato del problema. Condividendo, invece, aneddoti particolari sullo stesso tema, l’ascoltatore sarà più coinvolto e più disposto ad ascoltare il resto del discorso.

Rendere conosciuto lo sconosciuto

La tua analisi è talmente complessa che nessuno capisce di cosa stai parlando? Nessun problema, gli esempi corrono in vostro aiuto. Se un dottore deve spiegare una procedura medica al paziente, esempi e metafore sono gli strumenti migliori per permettere al malato di comprendere perfettamente le parole dello specialista e di tranquillizzarsi immediatamente.

Dare a chi ascolta un background a lui famigliare permette, infatti, di visualizzare in breve tempo ciò che stai dicendo e immagazzinare tutte le informazioni.

L’arte della persuasione

Non c’è niente da fare. Se vuoi convincere qualcuno della tua idea, modificare la loro prospettiva o addirittura il loro comportamento, non c’è nulla di meglio di persuaderli con un esempio concreto. Bastano due parole magiche – “immagina che” – intrecciando la tua proposta con i loro interessi e il gioco è fatto.

La chiamata alle armi

Molto usata nell’ambito del volontariato, l’esempio con chiamata alle armi è lo strumento migliore per convincere qualcuno a passare dalle parole all’azione. “Per fare questo cambiamento avremo bisogno di molto aiuto. Ad esempio, di persone che si occupino di… o di qualcuno di voi che faccia…” e via dicendo. Attenzione però: perché lo spettatore sia invogliato a prendere parte attiva dell’operazione è necessario che le richieste siano specifiche e il più possibile complete in modo da generare commitment.

Validare le tue affermazioni

Sembra scontato ma non lo è. L’uso di esempi durante un discorso permette a chi sta parlando di supportare le proprie affermazioni con case history o dimostrazioni, evitando scetticismi o possibili contestazioni da parte dell’audiance. Rende un discorso completo, semplice e di immediata comprensione oltre al fatto che, in base al tipo di esempio scelto, si può apparire divertenti, spigliati o acculturati.

 

Avete ancora bisogno di altro per essere convinti?

E se vi dicessimo che questo articolo non è altro che un elenco di esempi? Proprio così. Quello che abbiamo fatto è esattamente quello che abbiamo riportato in queste righe: esposto un argomento e utilizzato esempi per rendere più fluente e comprensibile la spiegazione.

Gli esempi e le analogie sono un potente strumento comunicativo per chi sa come usarli. I leader si trovano ogni giorno a dover persuadere le persone e a convincerle delle loro azioni e della veridicità dei loro statement. Per far in modo che le loro parole rimangano impresse il loro linguaggio deve essere semplice, diretto, comprensibile e con un contenuto emotivo. Come? Ad esempio, con un esempio.

 

Se vuoi approfondire, contattaci! WhatsApp Scrivici

Leave a Reply