In Italia, la podcast-mania è esplosa solo recentemente facendo tornare in auge la voce come protagonista assoluta della comunicazione. Effettivamente, negli ultimi tempi i più giovani si sono mostrati sempre più inclini a dare più importanza al suono piuttosto che alle immagini. Basti pensare al fenomeno ASMR di cui abbiamo recentemente parlato, o ancora agli audiolibri o la semplice radio.

Ma oggi il nostro focus è proprio il podcast, strumento che ha preso piede grazie soprattutto a Spotify, applicazione per ascoltare la musica online. In Italia, sono 15 milioni le persone che ascoltano podcast, numeri lontani da quelli statunitensi, ma abbastanza alti da sfiorare il 30% degli internet user.

Come strumento non è troppo lontano dall’idea della radio, con la semplice differenza che il podcast – Personal Option Digital Casting – ha una diffusione via internet ed archiviabile in uno smartphone o simili e inoltre, da non sottovalutare, è accessibile da tutti.

Ebbene sì, creare un podcast è molto più facile e veloce rispetto ad un contenuto radio e ciò significa che è anche più alta la probabilità di essere ospiti in un podcast show.

Ecco a voi, allora, tre consigli comunicativi per essere un perfetto ospite di un podcast!

 

  1. Risposte brevi e coincise

Ragazzi, andate al succo! Non è una lunga intervista in cui vanno ritagliati pezzi salienti. Il podcast è un breve faccia a faccia in cui sei chiamato a raccontare storie o a dire la tua mentre il conduttore interviene con intermezzi, domande o con segmenti, in modo da mantenere un certo ritmo che non faccia annoiare gli spettatori. Lascia il tuo monologo per un momento più adatto e vai dritto al punto!

  1. Nel nome del conduttore

Nei 30 minuti di registrazione della puntata il conduttore è il tuo migliore amico, compagno di infanzia e fratello preferito. La conversazione deve avere un tono colloquiale e amichevole come, per l’appunto, una chiacchierata tra vecchi amici. Un piccolo, utile consiglio è quello di inserire il nome del conduttore in qualche tua frase per rendere tutto più confidenziale e piacevole da seguire. Sembra una banalità ma l’effetto è garantito!

  1. Negli episodi precedenti…

Come nella migliore tradizione delle serie tv, un tuo punto a favore è non farti trovare impreparato sugli episodi precedenti. Se rilevante nella conversazione, cerca di fare qualche piccolo collegamento con altre puntate o discorsi con precedenti ospiti, magari mischiandoli con qualche tua storia personale. In questo modo sembrerai più committed nel discorso e nel podcast stesso e gli spettatori più appassionati apprezzeranno il tuo impegno.

 

Tutto chiaro? Allora sei ufficialmente pronto per registrare la tua puntata podcast. Buona fortuna e ricorda: breve e coinciso!

Se vuoi approfondire, contattaci! WhatsApp Scrivici

Leave a Reply