Parlare in pubblico può essere una vera fonte di stress e, quando si improvvisa, si corre anche il rischio di incappare in errori comuni e facilmente evitabili con una preparazione adeguata.

Abbiamo già parlato nel nostro blog di come superare la paura di parlare in pubblico e, se è proprio questo il tuo problema principale, ti consigliamo di dare un’occhiata a questo articolo.

Oltre all’ansia, ci sono però altri problemi che, se non sono conosciuti e presi di petto, possono trasformare il nostro discorso in un vero disastro.

Sono errori piuttosto comuni che rendono le nostre parole fastidiose e possono far diventare l’esperienza dell’ascolto un vero incubo per il nostro pubblico.

 

Errore n. 1

Non rispettare le pause

 

Quando si sta parlando in pubblico il silenzio può far paura e allora si cerca in tutti i modi di riempirlo. Si può finire col parlare a ruota e farsi prendere dalla fretta di dire tutto o dall’angoscia di dimenticarsi qualcosa. Chi ci sta ascoltando, in questo caso, farà davvero un sacco di fatica a seguirci e a rimanere concentrato.

Le pause sono fondamentali sia perché danno senso a ciò che stiamo dicendo, sia perché danno modo al pubblico di elaborare più facilmente le nostre parole.

Un altro aspetto fastidioso che si può risolvere con qualche secondo di silenzio è quello dei continui “ehm ehm…” che vengono generalmente pronunciati da chi sta pensando a cosa dire. Se proprio hai la necessità di riorganizzare i pensieri e cercare le parole giuste, fai una breve pausa e prenditi il tempo di un bel respiro profondo.

 

Errore n.2

Urlare: serve davvero quando dobbiamo parlare in pubblico?

 

La squadra di basket che alleni ha bisogno di un discorso motivante? Devi spronare la tua truppa prima di una battaglia? No? Beh, allora non c’è decisamente bisogno di parlare tutto il tempo alzando la voce fino ad urlare. L’unico effetto che otterresti sarebbe solo quello di spaccare i timpani a chi ti ascolta e di risultare troppo aggressivo.

 

Errore n.3

Utilizzare parole troppo complesse

 

A meno che non debba parlare a un pubblico di un settore molto specifico, cerca di evitare il più possibile di utilizzare parole troppo complesse. Probabilmente, se sei abituato ad usarle spesso nel tuo ambiente lavorativo, per te suoneranno più che naturali, ma per il tuo pubblico non sarà così. È fondamentale che il tuo discorso risulti sempre chiaro per essere efficace e, inoltre, utilizzare termini complessi o troppo settoriali ti faranno sembrare arrogante.

Immagina di star ascoltando qualcuno e che durante un discorso in pubblico inizi a citare un poeta polacco che conosce solo lui. Piuttosto antipatico, no? L’unico risultato che otterrà sarà quello di sembrare di volersi porre al di sopra degli altri, dal momento che a nessuno sarà possibile cogliere la citazione. La stessa cosa accade per le parole difficili e di nicchia.

 

Errore n.4

Utilizzare un tono monocorde

 

La voce è lo strumento più importante su cui ti puoi affidare quando parli in pubblico. Saperla utilizzare al meglio ti eviterà quel terribile effetto cantilena o, forse ancora peggio, da robot, che potrebbe stendere definitivamente i tuoi ascoltatori. E non di certo in senso positivo!

Utilizzare le pause al momento giusto, sapere quando è il momento di enfatizzare una parola o una frase, utilizzare la giusta velocità del parlato a seconda di ciò che vogliamo suscitare: saper sfruttare la voce al massimo è di sicuro il primo passo da fare per emozionare il pubblico e condurlo dove vorresti che arrivi.

 

Errore n.5

Dilungarsi troppo o fare troppi giri di parole

 

Portare un discorso troppo alla lunga quando si parla in pubblico può disorientare o, peggio, annoiare gli ascoltatori. Ridire le stesse cose più volte o perdersi in mille preambuli, allunga inutilmente il discorso e non consente di andare dritti al punto.

 

 

Se vuoi presentarti sempre al meglio nei tuoi discorsi in pubblico è necessario affrontare un allenamento costante. Imparare la teoria in un corso può essere utile per prendere consapevolezza delle tecniche che puoi adottare, ma solo una pratica portata avanti nel tempo ti permetterà di non cadere in questo tipo di errori. Affidarsi ad un coach esperto ti consentirà di sviluppare un metodo personalizzato e davvero adatto alle tue necessità. Inoltre potrai essere seguito costantemente per lavorare insieme ai tuoi discorsi, così che siano sempre cuciti sempre su misura per te, come un vestito sartoriale.

Se vuoi approfondire, contattaci! WhatsApp Scrivici

Leave a Reply